Francesca Cova | Cos’è la psicoterapia
328
page-template-default,page,page-id-328,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.5,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Cos’e la psicoterapia

Francesca Cova 460

LA PSICOTERAPIA COS’È 

La Psicoterapia può diventare un valido aiuto per trovare in se stessi e nelle relazioni più significative nuove risorse, nuove energie e nuove prospettive per leggere e affrontare i problemi in modo diverso. Psicoterapeuta e paziente mettono in gioco le loro personalità nel setting terapeutico, un luogo protetto e riservato per eccellenza. In questo ambito il paziente può sentirsi libero di parlare di se stesso ed esprimere completamente il suo disagio. Tale disagio può presentarsi sotto forma di sintomi manifesti come ansia, depressione, fobie, attacchi di panico o più in generale possono essere insicurezze, incapacità di prendere decisioni o altri disturbi della sfera psicologica ed emotiva. Può anche trovarsi in un momento esistenziale difficile, in cui non riesce a far fronte a difficoltà più pratiche ed oggettive. Il suo peso riguarda perciò un’incapacità sul lavoro, in famiglia o nella relazione di coppia.

PSICOLOGO, PSICOTERAPEUTA, PSICHIATRA: DIFFERENZE 

Lo PSICOLOGO è un laureato in psicologia. Ma il suo percorso non finisce qui, deve partecipare ad un tirocinio di un anno in strutture riconosciute, conseguire l’esame di stato ed effettuare l’iscrizione all’Albo professionale regionale. Per lo psicologo è obbligatorio attenersi all regole del Codice Deontologico. Lo PSICOTERAPEUTA, oltre ad avere terminato l’intero percorso universitario di cinque anni, svolto il tirocinio di un anno e aver superato l’esame di stato, è tenuto a sostenere una scuola di psicoterapia che dura come minimo altri quattro anni. Gli ambiti di intervento clinico più comuni sono: psicoterapia individuale, familiare e di coppia. Lo PSICHIATRA ha una laurea in Medicina e Chirurgia e una specializzazione post-lauream in Psichiatria. Tale figura professionale è l’unica che può prescrivere farmaci.

DURATA E FREQUENZA DEGLI INCONTRI 

In base ai dati raccolti durante i primi colloqui si decide il percorso da intraprendere; nei primi mesi gli incontri sono settimanali, in seguito quindicinali e solo verso la fine mensili.
La durata di una seduta di psicoterapia individuale è di 60 minuti mentre quella di coppia o familiare è di 90 minuti.
Il processo però non è rigido, ci sono persone che sentono il bisogno di un incontro settimanale fino alla conclusione della terapia e altre che fin dai primi incontri preferiscono intervalli più lunghi.
In qualsiasi caso la terapia sistemica prevede percorsi a breve termine o a medio termine, difficilmente a lungo termine. Ogni persona però ha la sua storia, che come tale è unica, di conseguenza vengono ascoltate le esigenze di ciascuno e si definisce insieme quale programma seguire.

I FARMACI 

Per normativa di legge lo psicoterapeuta, non essendo medico, non è abilitato alla prescrizione di farmaci di alcun tipo.

COME DETRARRE LE SPESE 

La normativa fiscale prevede la detraibilità in dichiarazione dei redditi (Modello 730 o Modello Unico Persone Fisiche) delle spese sostenute poiché assimilate alle prestazioni sanitarie.